A tre vicentini il Panettone d'Autore

500 E panettone lavicentina

 

Sono stati ben tre i vicentini, su dodici premiati, che si sono aggiudicati quest’anno il riconoscimento “Panettone d’Autore” attribuito dal Richemont Club Italia, organizzazione che opera da anni a livello internazionale per promuovere la panificazione e pasticceria guidata da Piergiorgio Giorilli, maestro di numerosi corsi organizzati da Confartigianato Vicenza.
Tra i migliori prodotti artigianali della tradizione natalizia italiana sono stati dunque selezionati anche quelli realizzati da Giovanni Roviaro (“Il Chicco di Grano” di Montorso Vicentino), Antonella Nori (“Bontà Artigiane” di Noventa Vicentina) e Giuseppe Vicentini (Panificio Pasticceria “Vicentini” di Breganze).
Il premio viene attribuito agli artigiani che, particolarmente attenti alle materie prime, seguono con cura e pazienza anche tutte le fasi di lavorazione.
Morbido e fragrante, il panettone artigianale dev’essere preparato con pazienza e lunghi tempi di lievitazione impiegando farina, zucchero, tuorli, acqua, burro e il lievito madre, che va “rinfrescato” più volte durante la giornata. La giuria di esperti del Richemont Club ha quindi valutato la morbidezza dell’impasto, l’alveolatura, la colorazione della crosta, il profumo e, ovviamente, il sapore dei prodotti in gara, premiando così anche i tre prodotti vicentini.
“Un riconoscimento che rappresenta una grande soddisfazione - afferma Ruggero Garlani, presidente dei panificatori di Confartigianato Vicenza - per noi che non ci stanchiamo mai di ripetere quanto sia importante valorizzare i sapori semplici e puliti, attraverso materie prime selezionate e sempre freschissime, lavorate artigianalmente ogni giorno”.